Stefano De Capitani

Professionisti

Stefano De Capitani a “Formiche.net”: il commento del Presidente di Municipia S.p.A. sul Pnrr

2 Lug , 2021  

Transizione digitale ed ecologica, rivoluzione green, digitalizzazione dei Comuni e della Pubblica Amministrazione: il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) è “una partita da giocare come se fosse la finale degli europei di calcio, con le migliore risorse in campo e facendo squadra”. Lo ha sottolineato il Presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani, intervistato lo scorso 24 giugno da “Formiche.net”: “Le città sono il cuore della ripresa nazionale sostenibile e inclusiva, stimolata anche dall’impatto che la pandemia Covid-19 ha avuto sulla società e l’economia. Adesso quindi è il momento di passare dalle parole ai fatti rendendo concreto il cambiamento”.
In quest’ottica il Pnrr rappresenta una grande opportunità: “Il problema fondamentale sarà spendere bene i fondi, snellendo i processi per evitare ritardi nell’esecuzione e duplicazioni di progetti a livello locale. Ecco perché è fondamentale anche avere delle figure di riferimento adeguate nell’ambito della digitalizzazione”. E i Comuni, che ricoprono un ruolo-chiave, non sono soli come ha ricordato nell’intervista il Presidente Stefano De Capitani parlando dell’importanza del partenariato pubblico-privato “che consente alle amministrazioni di limitare l’impatto sulla spesa pubblica senza assunzioni di rischi finanziari, considerato che sono a carico del privato, e di ridurre i tempi di realizzazione del progetto ottenendo anche una maggiore efficienza gestionale”.
Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza deve quindi “saper dare risposte concrete nell’immediato e al tempo stesso riuscire a guardare lontano, al di là dei prossimi cinque anni, gettando quindi le basi per un futuro diverso e migliore”. Tuttavia secondo il Presidente di Municipia S.p.A. servirebbe un maggior impegno sul tema delle piattaforme digitali “di cui finora si è discusso solo indirettamente”: soprattutto negli ultimi due anni “ci siamo resi conto di quanto siano necessarie l’interoperabilità tra sistemi informativi e l’integrazione di dati in tempo reale, favorendo la collaborazione e la comunicazione tra Enti, nel rispetto delle normative”.
Nella sanità così come per la mobilità, nella gestione dei rifiuti o per i servizi sociali è stato comprovato come l’utilizzo intelligente delle piattaforme permetta di progettare misure di intervento costruite su vere e non presunte platee di beneficiari: si tratta quindi di “un tema che va affrontato con strumenti giusti e tempi rapidi perché, come dimostrano gli ultimi dati Istat, la pandemia ha portato un aumento della povertà assoluta nel nostro Paese con più di 2 milioni di famiglie coinvolte. E dietro questi numeri ci sono persone”. In questo quadro Municipia S.p.A., leader in progetti per smart city e trasformazione digitale delle città di ogni dimensione, è in prima linea come partner strategico dei Comuni. “La leva dei co-investimenti privati va sfruttata e, grazie al Pnrr, questa diventa una opportunità per mettere a fattore comune le esigenze dei territori, progettando soluzioni integrate tra loro”, ha spiegato il Presidente Stefano De Capitani: “È questa la strada giusta per attrarre gli investimenti che finanziano lo sviluppo sostenibile energetico, ambientale, sociale del nostro Paese”.

Per avere maggiori informazioni:
https://formiche.net/2021/06/pnrr-municipia-digitalizzazione-transizione-digitale/

,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *