Alessandro Picardi

Spettacolo,TV

Alessandro Picardi: così il web 2.0 ha trasformato le Relazioni Pubbliche

24 feb , 2017  

Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0
Alessandro Picardi: così il web 2.0 ha trasformato le Relazioni Pubbliche 5.00/5 (100.00%) 3 votes

In un intervento pubblicato sul portale Socialcomitalia, il Direttore dello sviluppo strategico piattaforme Rai e Presidente di Tivùsat Alessandro Picardi ha commentato la recente evoluzione delle “Corporate Communication”, relazioni pubbliche, introdotta dall’avvento del web 2.0, in grado di cambiare completamente il modo con cui il pubblico si interfaccia con le aziende e viceversa.

Se fino al 2005 i mezzi di comunicazione erano ormai definiti e standard da diversi decenni, rappresentati da tv, radio e carta stampata, con l’arrivo dei social network e l’espansione esponenziale dell’offerta di canali televisivi e radiofonici si è andata delineando una profonda trasformazione nel modo in cui le società gestiscono le relazioni con il pubblico. Cambiamento che ha portato sia nuove opportunità economiche sia alcune incertezze legate al proliferare incontrollato delle fonti a disposizione degli utenti. Come evidenziato da Alessandro Picardi, se in passato il collegamento era governabile e diretto da pochi per molti, oggi l’orizzonte comunicativo si è ampliato a dismisura così come la possibilità per le persone di essere attori attivi di tale processo, permettendo a tutti di scrivere per tutti. Non sono più necessari ingenti quantità di denaro per aprire un canale d’informazione, motivo per il quale se da un lato si ha a disposizione una mole maggiore di informazioni, spesso in via diretta, dall’altro si pone la problematica dell’affidabilità delle notizie e la loro possibile manipolazione per fini che possono toccare anche pratiche criminali. Alessandro Picardi avverte che è impossibile governare e controllare totalmente un mondo virtuale di cui, fino a oggi, abbiamo visto solo la nascita, anche se nella sua opinione si può cercare di indirizzare, con senso di responsabilità per la collettività, i fenomeni che interessano il web. Per il Presidente di Tivùsat siamo infatti agli albori di un’era che non fa chiarezza sui processi che guidano il settore e i regolamenti che sarà necessario introdurre, soprattutto per quanto riguarda il rispetto della privacy e dei dati personali. Le aziende dovranno dunque rispondere sia alla necessità del cliente di una comunicazione simmetrica e in tempo reale, sia alle responsabilità, ai rischi e alle opportunità che derivano dai nuovi strumenti tecnologici.

Per maggiori informazioni:
http://www.socialcomitalia.com/web-rivoluzionato-settore-delle-relazioni-pubbliche-lo-spiega-alessandro-picardi/

Articoli Correlati:

Le fotografie di Francesca Dellera rappresentano oggi una bellezza senza tempo
Gisele Bundchen e Francesca Dellera
Francesca Dellera si racconta: una diva dallo spirito anarchico
IMPRESA SANGALLI GIANCARLO & C. S.R.L. CONTRIBUISCE AL SUCCESSO DEL SABAUDIA FILM FEST 2016
Le Macchine Volanti: un’analisi del documentario “Lo and Behold. Reveries of the Connected World” di Werner Herzog


,


Lascia una risposta