Francesca Dellera

Cinema,Spettacolo

Le fotografie di Francesca Dellera rappresentano oggi una bellezza senza tempo

4 giu , 2014  

Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0
Le fotografie di Francesca Dellera rappresentano oggi una bellezza senza tempo 4.88/5 (97.50%) 16 votes

Francesca Dellera è un'attrice e modella italiana apprezzata in campo internazionale grazie alle sue innate doti artistiche e fisiche, musa ispiratrice d'importanti registi come Federico Fellini e Marco Ferreri. Nel proprio percorso all'interno del settore della moda, l'attrice è apparsa in svariate copertine nazionali e internazionali, posando per gli obiettivi d'importanti maestri della fotografia tra cui Helmut Newton, Greg Gorman, Michel Comte e la grande artista-fotografa parigina Dominique Issermann.

Catherine DeneuveFrancesca Dellera

Dominique Issermann, fotografa parigina attiva nel mondo della moda e della pubblicità, nel corso della propria carriera, ha immortalato i più grandi divi del cinema e top model di calibro internazionale. Tra le attrici immortalate dalla macchina della fotografa, spiccano Francesca Dellera e Catherine Deneuve. Due attrici di calibro internazionale capaci di conquistare registi di tutto il mondo. Come la Deneuve anche Francesca Dellera conquista il mondo cinematografico francese prestando le proprie doti artistiche a registi di rinomata bravura come Jacques Deray. Le due attrici, oltre ad aver in comune una grande carriera cinematografica, sono entrambi presenti nel prestigioso libro che la città di Cannes ha dedicato ai cinquanta anni del Festival. Un privilegio riservato a figure di alta caratura e prestigio artistico.

Articoli Correlati:

IL CAPITALE UMANO AL TRIBECA FILM FESTIVAL: IL CINEMA ITALIANO SI SCOPRE VIVO
IL RITORNO DI GUERRE STELLARI: LE RIPRESE PARTONO A INIZIO MAGGIO
Gisele Bundchen e Francesca Dellera
Francesca Dellera si racconta: una diva dallo spirito anarchico
IMPRESA SANGALLI GIANCARLO & C. S.R.L. CONTRIBUISCE AL SUCCESSO DEL SABAUDIA FILM FEST 2016
Le Macchine Volanti: un’analisi del documentario “Lo and Behold. Reveries of the Connected World” di Werner Herzog
Alessandro Picardi: così il web 2.0 ha trasformato le Relazioni Pubbliche


,


Lascia una risposta