Gruppo Danieli

Aziende

Danieli, Leonardo and Saipem working together for the green conversion of steel

18 Feb , 2021  

Gruppo Danieli

February 18, 2021 – Danieli, Leonardo and Saipem have signed a framework agreement to work together on projects both in Italy – particularly in the South – and abroad, for the sustainable conversion of energy-intensive primary plants in the steel sector by driving and integrating an Italian technological and production chain that constitutes a world-class excellence.

The three companies propose to jointly supply technologies and services aimed at reducing carbon dioxide emissions in the steel production process to create an innovative and sustainable model that is consistent with current environmental regulations and current national and EU CO2 emissions reduction objectives also in line with the CO2 reduction targets established by COP in the Paris Agreement.

The new technological solution involves replacing conventional steel production processes based on blast furnaces with a new process that will use hybrid electric powered furnaces integrated with direct iron ore reduction plants that apply a methane and hydrogen mixture to obtain a green steel with limited Green House Gas emissions.

As part of the agreement, Danieli will be the contractor for the supply of the direct reduction technological equipment and electric furnaces.

Saipem will take charge of the on-site construction of plants, integrating technologies and competences required for the natural gas, hydrogen, and CO2 capture chains.

Leonardo, through its Cyber Security Division, will take on the role of digital and security technological partner for Industry 4.0 integrated solutions aimed at safely optimizing the production processes, as well as for the protection of the physical and digital components (IT/OT/IoT/SCADA). Leonardo supports sustainable growth processes thanks to its leadership in new-generation technologies in line with its strategic plan “Be Tomorrow – Leonardo 2030”.

In addition, the proprietary Energiron technology jointly developed by Danieli and Tenova based on the direct reduction of iron ore using natural gas or natural gas enriched with hydrogen will also be integrated into the new solution.

Aziende

Danieli, Leonardo e Saipem insieme per la riconversione green dell’acciaio

18 Feb , 2021  

Gruppo Danieli

18 febbraio 2021 – Danieli, Leonardo e Saipem hanno firmato un accordo quadro per proporsi assieme in progetti di riconversione sostenibile di impianti primari energy intensive nel settore siderurgico, sia in Italia, in particolare nel mezzogiorno, sia all’estero, facendo da traino e da integratori di una filiera tecnologica e produttiva italiana che costituisce una eccellenza a livello mondiale.

Le tre aziende propongono la fornitura congiunta di tecnologie e servizi volti a ridurre le emissioni di anidride carbonica del processo produttivo dell’acciaio per dare vita a un modello innovativo e sostenibile coerente con le attuali normative ambientali e con gli obiettivi nazionali e comunitari di riduzione delle emissioni di CO2 in linea anche con i target di riduzione stabiliti durante l’accordo COP di Parigi.

La nuova soluzione tecnologica prevede la sostituzione del processo produttivo convenzionale dell’acciaio, basato sugli altoforni, con un nuovo processo che utilizzerà forni ad alimentazione elettrica ibrida integrati a impianti di riduzione diretta del minerale di ferro per mezzo di una miscela di metano e idrogeno per ottenere un acciaio green con emissioni limitate di Green House Gas.

Nell’ambito dell’accordo, Danieli si propone come appaltatore per la fornitura degli equipaggiamenti tecnologici di riduzione diretta e di forni elettrici.

Saipem si occuperà della realizzazione in loco degli impianti, integrando tecnologie e competenze nelle filiere del gas naturale, dell’idrogeno e della cattura della CO2.

Leonardo, attraverso la Divisone Cyber Security, assume il ruolo di digital and security technological partner per le soluzioni integrate in ambito Industry 4.0 volte all’ottimizzazione in sicurezza dei processi di produzione, oltre che per la protezione delle componenti fisiche e digitali (IT/OT/IoT/SCADA). Leonardo supporta percorsi di crescita sostenibile e condivisa, grazie alla sua leadership nelle tecnologie di nuova generazione, in linea con il Piano Strategico “Be Tomorrow – Leonardo 2030”.

Inoltre, la tecnologia proprietaria Energiron sviluppata da Danieli e Tenova, basata sulla riduzione diretta di minerale di ferro con gas naturale o gas naturale arricchito con idrogeno, sarà integrata nella nuova soluzione.

Aziende

Sostenibilità: l’adesione del Gruppo Danieli all’iniziativa globale UN Global Compact

8 Gen , 2021  

Non più solo un’opzione: la sostenibilità è oggi uno degli elementi chiave nella crescita di ogni azienda, sia in termini di responsabilità che di competitività. Non a caso il Gruppo Danieli, attivo internazionalmente, ha deciso di aderire al progetto United Nations Global Compact nell’ottica di fornire il proprio contributo per una crescita sostenibile di lungo periodo. Fortemente voluta nel 2000 dall’allora Segretario Generale delle Nazioni Unite, UN Global Compact è oggi la più grande iniziativa di sostenibilità sociale societaria al mondo che riunisce più di 9.500 aziende e 3.000 altri sottoscrittori in più di 160 Paesi nell’ottica di promuovere le linee guida della responsabilità sociale societaria e indicare lo scenario necessario per sviluppare le attività produttive in modo più sostenibile e responsabile. Il progetto si pone quindi come obiettivo principale quello di allineare le strategie e le attività degli aderenti, nel rispetto dei dieci principi di sostenibilità emessi dall’ONU nel campo dei diritti umani, lavoro, ambiente e anti-corruzione.
Iniziative e principi condivisi anche da Danieli & C. Officine Meccaniche S.p.A. L’impegno portato avanti dal Gruppo su questo fronte, come indicato in diverse occasioni dal Presidente Gianpietro Benedetti, si esprime nei numerosi progetti in sviluppo, finalizzati in particolare alla realizzazione di impianti sostenibili dove produrre Green Steel anche attraverso l’utilizzo di tecnologia di riduzione diretta (DRI) e di forni elettrici digitali (Digital Melter). Soluzioni che fanno leva su tecnologie avanzate, capaci di operare sin da subito con gas naturale o con 100% di idrogeno a condizioni competitive dal punto di vista economico e di ridurre in modo significativo le emissioni di CO2. E anche i forni elettrici con la tecnologia Q-ONE. alimentati completamente da energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili come il fotovoltaico oppure l’eolico, contribuiscono alla riduzione di Green House Gas.
La decarbonizzazione rappresenta quindi un tassello importante nel percorso intrapreso dal Gruppo Danieli: lo conferma anche il riconoscimento che gli è stato conferito di recente da parte di Carbon Disclosure Project (CDP) che gli ha assegnato un rating B attestandone l’impegno nelle iniziative di riduzione delle emissioni, in particolare quelle dirette di scope 3. Azioni necessarie per mitigare il cambiamento climatico e promuovere un’economia decarbonizzata, incentivando al contempo una produzione sostenibile di acciaio.

Per maggiori informazioni:
https://www.investireoggi.it/finanza-borsa/news/danieli-adesione-progetto-united-nations-global-compact/