Alessandro Benetton

Professionisti,Società

Compleanno vintage per i “50” di Alessandro Benetton

28 nov , 2014  

Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0
Compleanno vintage per i “50” di Alessandro Benetton 5.00/5 (100.00%) 2 votes

Domani a Villa dei Reali di Casier Alessandro Benetton festeggerà con il ghota della finanza e del bel mondo

La catenella, l'autoscontro e il baracchino dei pesci rossi. Per tavoli e sedie, il trionfo della formica. E l'amarcord è servito. Sarà un party molto Sixties ad accogliere sabato a Villa de Reali di Casier il gotha della finanza e dello sport italiano per il compleanno più esclusivo dell'inverno. La boa dei cinquanta cala inesorabilmente sul sorriso più charmant dell'imprenditoria italiana? E allora bisogna sdrammatizzare. Magari in stile vintage. Così Alessandro Benetton, messa da parte per un momento la riservatezza, punta sulla villa ottocentesca immersa nella campagna trevigiana di proprietà della contessa Guarantina Guarenti di Canossa e sceglie di concedersi un esclusivo saturday night di divertimento con amici e famiglia che sa un po' di Luna Park.

Dresscode informale ma con un chiaro riferimento agli anni Sessanta, voglia di fare mattina sfidandosi sul toro meccanico, e dita incrociate per il tempo, il presidente Alessandro Benetton sarà protagonista di un party da almeno 350 invitati. Con lui la moglie, l'ex campionessa di Deborah Compagnoni, i tre figli Luce, Agnese e Tobias, fratelli, cugini, ex compagni di scuola del collegio Pio X, l'entourage di Villa Minelli e di 21 Investimenti. Ma a rendere memorabile la nottata in Trevisoland sarà la straordinaria carta degli ospiti: presenza assicurata quella della super-amica Marina Berlusconi, così come certi i nomi dei campioni dello sport Caroline Kostner, tornata da Sochi onusta di gloria, Igor Cassina e Yuri Chechi. In forse ancora Luca Cordero di Montezemolo, Alessandro Profumo e Flavio Briatore ma dati per sicuri sono invece Giuseppe Recchi, presidente dell'Eni, Nerio Alessandri, presidente di Technogym e il cavaliere del private equity Andrea Bonomi. Perfetto per la serata vintage sarà poi il mister Diesel Renzo Rosso, che rappresenterà il Nordest vip insieme ai Marzotto e agli Zoppas. Pochissime indiscrezioni trapelano sulla festa: è certo solo che i primi ospiti arriveranno intorno alle 21 e a mezzanotte gli amici aiuteranno Alessandro Benetton a traghettare oltre la sponda dei quaranta con un brindisi particolare, due sorprese, e divertimento fino a mattina. La novità storica si segnala nel food and beverage: contravvenendo al protocollo di due generazioni, Alessandro Benetton preferisce a Celeste Tonon di Venegazzù, Il Toulà, si dice per una profonda sintonia con il figlio di Arturo Filippini, Nicola. Per i regali non fiori ma opere di bene, perché in casa Benetton la solidarietà è una tradizione, Alessandro Benetton fa sapere ai blasonati ospiti di gradire particolarmente una donazione all'Advar, l'associazione trevigiana che si occupa di malati di cancro. Ad un giorno dal party dell'anno, il countdown è iniziato: nella piazza antistante Villa de Reali è tutto un viavai di tecnici che stanno allestendo gli esterni, con luminarie in stile Santa Rosalia e sopralluoghi della security, decisa a garantire anonimato e assalti zero al gotha di cultura, sport ed alta finanza in arrivo.

FONTE: Il Gazzettino
AUTORE: Elena Fillini

Articoli Correlati:

L’Oréal accelera lo sviluppo di prodotti per l’Africa subsahariana grazie al nuovo Centro di Ricerca e Innovazione
Per4m Asset Management LLP : Dr. a new office in London
Joint venture between Per4m Asset management LLP and Market Risk Management S.R.L
Ongoing negotiations between PER4M Asset Management LLP and Bank of America - Merrill Lynch International
Significant moments in Federico Cervellini’s professional path
APRE A LECCE IL MYBEST STORE, L’UNICO NEGOZIO “COMPARA&RISPARMIA” IN ITALIA
CBA SI ALLEA CON STUDIO SINGHANIA PER OPERAZIONI CROSSBORDER ITALIA INDIA
Alessandro Benetton: “Io il Renzi delle imprese, ho stravolto il sistema”
Alessandro Benetton, la stoffa in eredità



Lascia una risposta